Il Mondo di Cristina

Pubblicato il Maggio 12th, 2013 | di Il Mondo Di Cristina

1

L’importanza dei giochi all’aria aperta per i bambini

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS


23Giocare all’aria aperta è un toccasana per i bambini e soprattutto è un loro diritto ,anche fin dall’età neonatale. Non rimanendo  chiusi fra le quattro mura domestiche scoprono il mondo, sviluppano  la socialità e l’apprendimento, aumentando il loro benessere psico- fisico . Fa bene in ogni stagione dell’anno, ma soprattutto ora che è arrivata la primavera l’apporto di benessere risulta migliore.

I bambini hanno bisogno di sperimentare e affinare i sensi restando all’ aperto ,osservando la natura: i fiori e le foglie, toccando i sassi o pezzettini di legno, guardando le nuvole muoversi nel cielo assumendo diverse forme, o il sole che tramonta tra splendidi colori. Non è solo spirituale il beneficio che ne ottengono rimanendo all’aperto, ma possono sfogare la loro creatività e sviluppandosi  anche dal punto di vista motorio ,correndo o gattonando sull’erba. Mamma e papà e gli adulti che sono in loro compagnia, possono proporre giochi adatti alla fase di sviluppo del bambino in un parco cittadino, nel giardinetto vicino casa o nel cortile della propria abitazione .Ma non è solo  giocando  all’esterno delle mura domestiche, grazie a giochi organizzati dagli adulti, che il bambino trova benessere , ma anche solo saltare, girare, gattonare sono attività fondamentali per chi è piccolo e sta scoprendo il mondo.Il gioco più classico ,che i bambini in età compresa dai 6 mesi ai due anni, amano fare o anche solo vedere è, ad esempio, il  Giro-girotondo; questo gioco risulta,  per chi già cammina,  un ottimo esercizio  di motricità che permette di esercitare equilibrio e coordinazione. La versione più famosa è quella accompagnata dalla filastrocca “Giro girotondo, casca il mondo, casca la terra, tutti già per terra!” ma ognuno di noi può intonare le più simpatiche filastrocche  per far divertire i bambini. I più piccini che non sanno ancora ancora camminare, si divertiranno molto  nel osservare  gli altri che cadono a terra in modo buffo.

In estate può essere altrettanto divertente utilizzare l’elemento “ACQUA” nella scelta dei giochi all’aperto. Molteplici sono le scelte in riguardo: dall’utilizzo di due bacinelle dove i bambini si divertiranno a lavare determinati oggetti per poi passare a risciacquarli nel mino tempo possibile, formando delle squadre…

Oppure divertirsi a passarsi i palloncini ripieni di acqua prestando attenzione a non scoppiarli, con la divertente conseguenza di finire in una piccola doccia inaspettata!

Giocare in uno spazio aperto offre la possibilità al bambino di sviluppare ogni genere di gioco: da quelli a vecchio stampo degli adulti, ma mai passati di moda, come la palla avvelenata, il nasondino, la campana, la corsa dei sacchi e via discorrendo…Come invece dando sfogo alla fantasia e inventarsi al momento qualsiasi attività ludica .

Un bambino all’aria aperta è sempre più “solare” e vitale, ed è un suo diritto godere della luce del sole.

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS



Informazioni Autore

Il Mondo Di Cristina

L’Associazione culturale no profit “Il Mondo Di Cristina”, fondata da  Ravarotto  Federica, Ravarotto Loredana e Debora Fasan, nasce dall’esigenza di trasmettere l’arte, in ogni sua forma, ai bambini. Attualmente vengono proposte attività di vario genere : dal “truccabimbi” all’intrattenimento ludico tramite baby-dance, giochi e palloncini, ai vari servizi fotografici. Cristina, da cui l’Associazione ha preso il nome, è un’amica comune, purtroppo mancata, che racchiudeva in sé l’arte nella sua completezza.



Una Risposta a L’importanza dei giochi all’aria aperta per i bambini

  1. Giochi di giardino dice:

    La creatività come prima opzione, però quando non basta sempre va bene avere altri vie per soddisfare l’energia de i nostri bambini. Nel nostro caso la casetta di legno ci ha aperto un mondo di tranquillità e diversione per il nostro figlio. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑