Il Mondo di Cristina gioco bambino

Pubblicato il marzo 15th, 2013 | di Il Mondo Di Cristina

0

L’importanza del gioco nel bambino

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Montaigne dice che “i giochi dei bambini non sono dei giochi, bisogna invece valutarli come le loro azioni più serie”.

Attraverso il gioco il bambino comincia a relazionarsi col mondo che lo circonda  ed impara a conoscere le sue potenzialità ed i suoi limiti.

Fondamentale è il gioco che si effettua in famiglia, è indispensabile per la crescita emotiva e caratteriale.

Il gioco può avere due dimensioni: solitaria o di gruppo.

Nei bambini di tenera età il gioco sarà caratterizzato da sperimentazioni solitarie ; bastano oggetti semplici e con forme diverse non necessariamente elaborate , per stimolare la sua fantasia. Se il bimbo gioca da solo non disturbatelo! Lasciate che esplori  per conto suo. Anche con l’avanzare dell’età il bambino continuerà a richiedere “spazio proprio” per dar libero sfogo alla propria fantasia.. non stupitevi se vi accorgerete che si è creato un “amico immaginario” : è fondamentale anche questo per la sua crescita.

Contrariamente, nei giochi di gruppo, il bambino si confronta con altre persone…impara a rispettare le regole, accetta la sconfitta ed assapora la vittoria!

Nel gioco collettivo si notano vari tipi di comportamento del fanciullo: c’è  chi gioca in modo irrequieto, chi in modo aggressivo e chi sa integrarsi perfettamente col resto del gruppo.

L’analisi del gioco può aiutare ad individuare disturbi affettivi anche in epoca pre verbale offrendo conoscenze in merito a diverse abilità: quella psicomotoria, quella di rapportarsi in modo differente ai giocattoli, l’organizzazione del gioco e la sua tecnica e  quella della verbalizzazione.

Col progresso anche il gioco ha avuto la sua evoluzione.

Ai giochi tradizionali( come il salto della corda, il nascondino, i giochi con la palla e via discorrendo), si è aggiunta anche l’elettronica, con l’avvento dei computer e dei videogiochi; questi ultimi non devono essere demonizzati ma dovrebbero semplicemente essere acquistati  insieme agli adulti per garantire maggior sicurezza nella scelta.

 

 

PAPA’ GIOCHI CON ME?

Da una casetta di panna e gelato

osservo il mondo che corre agitato.

Se voi sapeste che magia infinita

Si scopre se… si rallenta la vita.

Tra palle e palette, trattori e libretti

Ti guardo, sorrido e ti dico «Permetti?

Mi dai un momento, un minutino?

Dai gioca con me che sono un bambino».

Mi sono fermato soltanto un momento…

La fretta è scomparsa e io…sono contento

Tratto da: Pellai A. Nella pancia del papà. Milano, F. Angeli Editore

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS


Tags: ,


Informazioni Autore

Il Mondo Di Cristina

L’Associazione culturale no profit “Il Mondo Di Cristina”, fondata da  Ravarotto  Federica, Ravarotto Loredana e Debora Fasan, nasce dall’esigenza di trasmettere l’arte, in ogni sua forma, ai bambini. Attualmente vengono proposte attività di vario genere : dal “truccabimbi” all’intrattenimento ludico tramite baby-dance, giochi e palloncini, ai vari servizi fotografici. Cristina, da cui l’Associazione ha preso il nome, è un’amica comune, purtroppo mancata, che racchiudeva in sé l’arte nella sua completezza.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑